MENU
marina con ponte rotto e arco di costantino

Arte e musica per scoprire il patrimonio dell’Accademia dei Concordi

 

Domenica 12 novembre, alle 11.00, la rassegna “Musica e pittura” propone una veduta di Luca Carlevarijs e la musica di maestri argentini, quali Piazzolla, Ayala e Guastavino, nella sala Oliva dell’Accademia dei Concordi.L’incontro-concerto si apre con la presentazione, a cura di Roberta Reali, di Marina con Ponte Rotto e Arco di Costantino, opera del vedutista Luca Carlevarijs, conservata nella Pinacoteca dei Concordi.

Per la parte musicale, il tema del viaggio questa volta conduce in “Sud America” con tre composizioni di maestri argentini del secolo scorso, quali una suite chitarristica di Hector Ayala (1914 – 1990), un quartetto d’archi di Astor Piazzolla (1921 – 1992) e Las Presencias n. 6, quintetto per chitarra e archi di Carlos Guastavino (1912 – 2000).

Il programma mette in relazione tre diverse visioni nelle quali la cultura musicale occidentale e il ricco patrimonio popolare argentino, in particolare il tango, si fondono in modi diversi secondo la personalità di ogni autore, ma sempre con quel calore che Jorge Luis Borges seppe magistralmente esprimere nei suoi versi di El Tango Poeta.

Marco Colombo alla chitarra, insieme a Kim Joel e Elena Spremulli ai violini, Francesca Milani alla viola e Marina Pavani al violoncello saranno gli interpreti di queste trascinanti pagine musicali.

L’iniziativa fa parte della duplice rassegna Musica e Poesia – Musica e Pittura, promossa e organizzata da Fondazione Banca del Monte di Rovigo, Accademia dei Concordi e Conservatorio di Musica Francesco Venezze. Un’offerta culturale per la città e per il territorio molto qualificata che si avvale dell’esecuzione degli eccellenti musicisti del Conservatorio cittadino e si propone di far conoscere la preziosa collezione artistica della Pinacoteca Concordiana. L’intento degli enti organizzatori è di valorizzare il patrimonio culturale e umano di questa città, a volte inconsapevole dei suoi stessi beni.

La manifestazione si avvale quest’anno del patrocinio del Comune di Rovigo assessorato alla Cultura e della Fondazione per lo sviluppo del Polesine in campo letterario, artistico, musicale ed il sostegno di Credem.

Tutti gli incontri hanno luogo in Sala Oliva dell’Accademia dei Concordi alle ore 11.00, con ingresso libero (fino ad esaurimento dei posti). A tutti i presenti viene dato in omaggio il libretto-catalogo contenente i programmi di sala dei concerti, l’apparato iconografico di riferimento con relative schede e saggi dedicati ai programmi musicali e letterari della rassegna.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *