MENU

Ci hanno messi in mostra

Com’è successo che una serie di sgorbi a penna su carta da riciclo sono diventati “illustrazioni”, anzi “opere” di “giovani artisti” in una mostra itinerante?

La mostra, è noto, è “In arte DUDU“, realizzata da Arte per la Libertà per celebrare il settantesimo anniversario della Dichiarazione universale dei diritti umani. E per far ammirare in grande formato le 30 illustrazioni che compongono il libro omonimo, dedicato sempre alla Dichiarazione di cui sopra.

Probabilmente è successo per il motivo più ovvio: innanzitutto, che il talento di Svarion da tempo sa trasformare i ghiribizzi mal disegnati di Herschel in opere quanto meno guardabili.

E poi che quei ghiribizzi sono sempre stati un pretesto per dire delle cose, spesso delle cose importanti. Per dirle, però, con leggerezza e con sintesi, anziché con lunghi e noiosi discorsi. 

Che poi, a pensarci bene, è lo spirito con cui è nato “Voci per la Libertà”, il festival dedicato ad Amnesty International: da gente che aveva chiaro che le cose importanti, come i diritti, si possono spiegare senza pipponi, ma con poche parole o, meglio ancora, con i linguaggi della musica e dell’arte. Che, a differenza dei pipponi, sanno spesso emozionare, incuriosire, far riflettere. 

Una rarissima foto di H & S insieme.

Articolo Precedente:
Articolo Successivo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *