MENU
pubblico

Il nuovo Rem a Porto Tolle, una serata a RistòItalia

Giovedì 27 luglio, grazie alla collaborazione tra l’Associazione Magnacharta, la redazione di REM e il ristorante RistòItalia di Porto Tolle, è stato presentato il nuovo numero della rivista REM, dedicato come al solito a fatti e personaggi, avvenimenti e luoghi della terra tra i due fiumi, il Polesine. Nel numero attualmente in edicola un’attenzione particolare è dedicata ad alcune iniziative che, nate nel Delta del Po, hanno poi conosciuto il successo ben oltre i confini del nostro territorio. Tra queste, la nuova avventura dei Free Bikers di Porto Viro, i quattro amici che da anni nei loro viaggi visitano Paesi e genti lontane, anche allo scopo di tradurre in pratica quei valori di fratellanza in cui credono. Nel loro ultimo itinerario hanno visitato nella primavera scorsa alcuni luoghi del Sudamerica dove hanno incontrato molti eredi degli emigranti che, tra la fine dell’800 e l’inizio dello scorso secolo hanno cercato fortuna in quelle terre, con alterna fortuna. Alcuni degli aspetti più salienti di questa ultima avventura sono stati raccontati ai presenti con dovizia di particolari da Vittorio Cacciatori e da Vincenzo Mancin, due dei quattro Free Bikers.

 

Vittorio Cacciatori _ Vincenzo Mancin

 

Al loro intervento ha fatto seguito quello di Luciano Chiereghin, storico per passione, che da tantissimi anni si occupa dello studio del territorio deltizio soprattutto in relazione a ritrovamenti di reperti bellici della prima e della seconda guerra mondiale, ma anche di fatti che appartengono ad un passato ancora più lontano, come nella mostra “Giovani terre contese”, in questi mesi itinerante, nata da una sua sollecitazione, che tanto successo sta avendo in giro per l’Italia e di cui si parla su Rem in una intervista realizzata da studenti del liceo scientifico “Bocchi-Galilei” di Adria.

 

Luciano Chiereghin

 

Gli organizzatori della serata hanno poi ringraziato i presenti (oltre al Comune e alla Pro Loco, di Porto Tolle che hanno concesso il patrocinio) nel corso della cena che è seguita, un’occasione per assaggiare a tavola i prodotti gastronomici del nostro Delta preparati e serviti con grande professionalità dal Ristorante RistòItalia.

 

Paolo Spinello-REM

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *