MENU

La “Fabbrica dello zucchero” accoglie la festa d’estate

Per una domenica lo spazio esterno del Censer di Rovigo si trasforma in una grande festa all’aria aperta, con una maratona di incontri, storie, musica, laboratori, giochi con la voce e col corpo, nello spirito della convivenza pacifica, dell’inclusione, dell’incontro con la diversità.

“Fuori fabbrica” è il titolo di questa festa meticcia open door, promossa dalla startup culturale La fabbrica dello zucchero (Fdz) per dare il benvenuto all’estate.

Per tutta la giornata di domenica 16 giugno, dalle 7 alle 20, tre aree del Censer di Rovigo, che saranno contrassegnate con diversi ombrelloni, diverranno una nuova piazza postmoderna, aperta a tutti e dove ognuno potrà incontrare le diverse anime del territorio.

Le aree verdi orientali, sul lato della pista ciclabile, saranno attrezzate con sedie a sdraio e diventeranno il solarium cittadino con giochi, musica e attività fisiche all’aperto. 

Il cortile interno sarà dedicato al racconto e allo scambio di esperienze. La sala prove di Fdz accoglierà invece alcuni laboratori.

Tutti possono partecipare e sono invitati a portare un ombrellone per
proteggersi dal sole, coperte o stuoie per sedersi, il cibo a pic-nic anche per
un ospite a sorpresa, nello spirito dell’ospitalità e dell’inclusione che
identifica la festa.

Si può portare poi tutto quello che si vuole per stare in compagnia, come strumenti musicali, giochi, attrezzi. La colazione del mattino, biologica e tradizionale, e l’aperitivo serale, accompagnato da un dj set, possono essere acquistati nel locale bar Z45 .

La giornata è organizzata con la collaborazione delle associazioni Ametiste,
Sagittaria, Caritas Diocesana di Adria-Rovigo, Emergency Rovigo, Fiab Rovigo, Gli Amici di Elena, Gruppo Fai Giovani di Rovigo, I Pedalalenta, La Fiondina, delle cooperative sociali Il Raggio verde, Peter Pan e Porto Alegre e dell’azienda agricola Sapori di Capolavia. Hanno collaborato all’allestimento il Bagno Tamerici e il Primavera Beach di Rosolina. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *