MENU

La girandola di personaggi di carta di Ennio Marchetto incanta Adria

Il fantasmagorico trasformista Ennio Marchetto ed anche origamista, comico, prestigiatore, cabarettista, attore, tradotto in fantasia allo stato puro, ha presentato il suo spettacolo “The living new paper cartoon”, domenica 5 agosto 2018, ad Adria nel giardino della Casa delle associazioni, dove ha fatto il tutto esaurito.

Il suo spettacolo è stato una girandola, senza sosta di costumi di colorati di carta bidimensionali, indossati ad una velocità sbalorditiva dal magico Ennio, pirotecnico trasformista, che si traveste in centinaia di personaggi della musica, dello sport, del cinema, dell’attualità, imitandone i tic e le movenze, creando delle macchiette esilaranti. Se la fantasia non ha confini, ha però due dimensioni che bastano al funambolico fantasista per una trasformazione infinita, in una realtà accelerata, che esalta, diverte e meraviglia tutti gli spettatori di ogni età e ad ogni latitudine. Ennio Marchetto traccia ad un ritmo vorticoso una sorta di Babilonia musicale di grandi personaggi della musica, da Tina Turner a Vasco Rossi, da Madonna a Pavarotti. Lo spettacolo ha presentato anche alcune novità come Lady Gaga, Arisa e Marco Mengoni.

Tutto lo show è stato curato e inscenato da Ennio Marchetto con la collaborazione del fashion designer e costumista olandese Sosthen Hennekam, che lo segue in un sodalizio artistico dal 1989. Lo show è in un tour continuato per l’Europa ed il mondo, dove riscuote enorme successo di pubblico e di critica.
Il tutto parte da originali costumi di carta trasformabili, con le più celebri musiche dell’immaginario collettivo, ed ecco una gag che attira la risata ed il gioco sembra fatto. Invece no. Devi aggiungere qualcosa che nessun video e nessuna foto può catturare mai appieno per la velocità del changing: la straordinaria arte mimica di Ennio Marchetto, una simbiosi tra danza e teatro, che gli consente di ballare e muoversi con una vitalità tangibile, proprio come i personaggi che indossa, srotolando lo spettacolo in tante miniparodie che incantano e divertono. Uno show da vedere, da gustare, da seguire appassionatamente, senza più capirci niente e ridere solamente.

Ecco la prorompente Marylin Monroe di “Bye bye baby” che d’un tratto diventa bruna e le pieghe del vestito si cambiano in Renato Zero di “La favola mia”, Albano e Romina sono l’una sulle spalle dell’altro cantando Felicità e poi si separano a calci; Whitney Houston di “I will always love you” diventa un disco rotto; Luciano Pavarotti enorme da cui spuntano le teste di Josè Carreras e Placido Domingo a formare i tre tenori di “O sole mio”; c’è perfino il Papa nella sua veste bianca da cui si staccano le colombe bianche di Nilla Pizzi; un Domenico Modugno con un medley di versioni di Volare. E ancora: Lady Gaga T-rex che si apre in bistecche, alludendo al costume della pop star; una Mina adiposa da cui spunta una tovaglia e poi i piatti e l’arrosto e la torta con tanto di boa di salsicce.

E come non strabuzzare gli occhi alla potenza canora di Celine Dion di “My heart will go on” che si apre e diventa il Titanic? Dal lupo peloso Lucio Dalla di “Attenti al lupo” alla “Vespa 50 special” di Cesare Cremonini a cavalcioni sul celebre motorino il passo è breve più dell’immaginazione. Non si contano i personaggi interpretati nella loro versione giocosa e semi-seria da un Ennio Marchetto che non ti lascia respirare e ti fa saltare sulla sedia, tra una gag e l’altra. Uno show di grandissimo spessore artistico, che dietro l’apparente leggerezza nasconde tanto studio e preparazione, per una persona non più giovane, con una agilità straordinaria, una mimica facciale assai espressiva, una postura sempre ben impostata, con un rigore esecutivo unico, ma anche empatia con il pubblico, le foto con i bambini ed i saluti nel camerino dopo uno spettacolo appagante.
Bravo Ennio! Grazie per averci donato momenti di allegria e leggerezza!

Articolo Precedente:
Articolo Successivo:

One Response to La girandola di personaggi di carta di Ennio Marchetto incanta Adria

  1. Travillegiardini ha detto:

    Brava Cristina e grazie a Remweb che ci segue con passione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *