MENU

Leggere il mio tempo

Ogni tanto, mi siedo in fondo alla stanza
dove il mondo fa meno paura
e provo a leggere il mio tempo, per ricordarmi chi sono
e di certe pagine mi ricordo, in altre, invece, non mi riconosco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *