MENU
renato baccara corbola

L’ultimo barcaro di Corbola

Per molti decenni, agli inizi del secolo scorso, Corbola è stata la capitale dei barcari polesani. Un paese intero popolato da marinai e naviganti del fiume, una stagione importante nella storia di questo territorio, destinata inesorabilmente ad essere cancellata dalle nostre memorie.Non da quella di Renato Baccara, però, l’ultimo barcaro di Corbola: una vista spesa a bordo di burci, rascone, gabarre e bucintori, imbarcazioni che risalivano continuamente il corso del Po e dei suoi rami.

Testimone di un tempo lontano, ma di cui conserva nitidamente il ricordo, in un’intervista nel nuovo REM (in uscita a dicembre), Renato racconta di una generazione di viaggiatori fluviali che aveva trovato, anche in altre località del Delta come Contarina e Loreo, le condizioni ideali per creare una fitte rete di contatti e scambi commerciali via acqua.

Una stagione di capitani di corrente e mestieranti del Po: moré, maestri d’ascia e cavallanti. Renato ci prende per mano e ci aiuta ad ascoltare, ancora una volta, le voci del fiume e dei suoi abitanti.

rem button shop

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *