MENU
bicicletta foto cristina sartorello

“O caminho das nuves” inaugura il ciclo “La bici raccontata”

Ritorna “La bici raccontata”, l’iniziativa della Fiab di Rovigo, giunta alla dodicesima edizione. Inizia sabato 11 novembre alle 21,15 nella sala polivalente di Piazza Tien An Men a Rovigo, il ciclo di incontri dove protagonista è la bicicletta, attraverso il racconto di viaggi vissuti in prima persona e storie intorno alla bici, narrate in libri e film.Un’occasione “per viaggiare da fermi” attraverso il racconto di altri o per avere indicazioni e consigli per affrontare i propri usando la bicicletta.

Quest’anno la rassegna “La bici raccontata” propone sei incontri bisettimanali da novembre 2017 a febbraio 2018, e presenta un’ulteriore novità: gli incontri si terranno di sabato, sperimentando il gradimento del pubblico, composto non solo da soci, in merito alla scelta della serata.

Si inizia sabato 11 novembre con il film dal titolo “O caminho das nuves” che ha come protagonista una famiglia che attraversa il Brasile in bicicletta alla ricerca di un lavoro per il padre e una vita migliore per tutti i componenti. Tratta da una storia vera il film racconta incontri, avventure e disavventure della famiglia che per campare, tra le altre cose, canta le canzoni di Roberto Carlos, vero divo brasiliano, che costituiscono la colonna sonora del film. La proiezione è stata presentata qualche tempo fa al Giffoni Film Festival.

Si prosegue il 25 novembre con il racconto “Il vento dei Fiordi” di Alberto Fiorin, ciclista e cicloturista veneziano di lunga esperienza, tanto da non avere mai conseguito la patente automobilistica. L’ospite parlerà del suo viaggio da Venezia a Capo Nord: un percorso di oltre 4 mila chilometri alla ricerca dei ricordi di un nonno importatore di baccalà.

Con “Sette capitali, sette vizi” il 2 dicembre vedrà protagonisti i “Ciclomonones”, un gruppo di ragazzi triestini appassionati di viaggi in bicicletta. La formazione del gruppo cambia ad ogni meta ma restano costanti l’intento e la voglia di pedalare. Racconteranno del viaggio in bicicletta nella capitali dell’Est Europa, da Trieste a Lubiana, Zagabria, Budapest, Bratislava, Vienna e Praga, attraverso i sette vizi.

Arrivando al 2018, la serata del 20 gennaio ospiterà i due ciclisti rodigini Alessandro Raimondi e Sandro Baracco, che racconteranno il loro viaggio da Rovigo ad Aushwitz in bicicletta, un itinerario storico e all’insegna della solidarietà: “Il viaggio della Memoria”.

Ancora un’esperienza di viaggio in bici il 10 febbraio: “USAndo la bici”. I Freebikers di Porto Viro esporranno la loro avventura sulla Pacific Coast Highway da Portland a San Francisco.

Concluderà la rassegna il 24 febbraio il film “The green wire”. Tre giovanissimi ragazzi documentano le aziende biologiche italiane con approccio green e sostenibile, raccontando le motivazioni e l’esperienza delle visite, in sella sulla due ruote per mille chilometri in tredici giorni, da Bergamo ad Alberobello.

Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso libero e gratuito, per soci e non soci, alle ore 21.15. L’iniziativa è promossa ed organizzata da FIAB Amici della bici di Rovigo onlus ed ha il sostegno di “Belelli”, azienda polesana che si occupa di accessori per la sicurezza dei bambini in bicicletta.

Per informazioni: www.rovigoinbici.org

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *