Tra ville e giardini 2021, con la direzione artistica di Claudio Ronda, regala al suo pubblico un evento assolutamente straordinario: una tappa del primo nuovo tour del talento rivelazione dell’anno, la giovanissima Frida Bollani Magoni, che si esibirà live con voce e piano. La data polesana è il 20 luglio 2021, alle 21.30 a Costa di Rovigo, in piazza Santi Giovanni e Rocco. Prenotazione su www.diyticket.it, info su www.enterovigofestival.it/tra-ville-e-giardini/.

Frida Bollani Magoni, classe 2004, studentessa di pianoforte al Liceo musicale Carducci di Pisa, ha l’orecchio assoluto ed i geni col pedigree: se il talento si ereditasse, lei lo avrebbe doppio, in quanto figlia d’arte del pianista Stefano Bollani e della cantante Petra Magoni. Campanilisticamente ci sarebbe da mettere in conto anche un pezzetto di Polesine, perché la sua bisnonna abitava (ed era originaria di) a Costa di Rovigo.

Illuminata improvvisamente dai riflettori della ribalta, dopo una partecipazione televisiva alla trasmissione del padre “Via dei matti n° 0” della scorsa primavera, Frida Bollani Magoni in realtà vive di e con la musica da quando era in fasce, anzi, addirittura nella pancia della mamma, ai suoi concerti. Ha una voce angelica e suona il piano con grazia, strumento strimpellato fin dai due anni e poi, dai sette, imparato col maestro Paolo Razzuoli, che le ha insegnato la notazione musicale in Braille. Il fatto di essere ipovedente pare non toccarla nemmeno, anzi: le ha permesso di affinare l’udito. Ha suonato spesso ai concerti dei genitori, poi ha iniziato a tenerne di suoi, ha collaborato con la Jazz big band di Massimo Nunzi, ed ora è il momento del suo tour personale. Il 2 giugno Frida si è esibita al Quirinale per il 75mo anniversario della Repubblica ed ha incantato tutti con la sua versione dell’Inno di Mameli, ispirato ad un arrangiamento di Ennio Morricone, e cantando in modo emozionante “La cura”, omaggio allo scomparso maestro Franco Battiato, e “Caruso” di Lucio Dalla.

Il concerto di Tra ville e giardini sarà un tuffo in apnea emotiva nel mondo musicale di Frida e del suo modo personale di cantare e suonare, al di là dei generi e delle abitudini. In scaletta i classici del jazz, che è la sua prima passione, ma anche versioni esclusive di importanti brani italiani e stranieri, che chiamare cover sarebbe davvero svilente. A sorpresa anche un suo inedito originale.

Tra Ville e Giardini XXII è promossa ed organizzata da Provincia di Rovigo, co-finanziata da Regione del Veneto Reteventi, sostenuta da Fondazione Cassa di risparmio di Padova e Rovigo, con l’organizzazione tecnica di Ente Rovigo Festival, direzione artistica di Claudio Ronda, e la collaborazione dei Comuni di Adria, Ariano nel Polesine, Badia Polesine, Castelmassa, Ceneselli, Ceregnano, Costa di Rovigo, Ficarolo, Fratta Polesine, Lendinara, Lusia, Occhiobello, Porto Tolle, Rosolina, Rovigo, Trecenta, Villanova del Ghebbo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *