Il MAAD (Museo d’Arte Adria e Delta) che verrà inaugurato sabato 30 aprile alle ore 17,30, con gli interventi indicati nella locandina allegata, è gestito dall’Associazione “Adria Cultura”, costituita allo scopo e formata da rappresentanti della Fondazione Scolastica “Carlo Bocchi” e del Comune di Adria.

Il restauro dei locali è avvenuto con il contributo del Gal Polesine Delta Po e della Fondazione Bocchi.

Si intende fare del MAAD un museo originale che preveda l’unione di una parte storica, che contenga le stampe antiche della Collezione Bocchi ed eventualmente alcuni reperti storico-artistici dell’Adria medievale e moderna (quella antica è ben rappresentata dal Museo Archeologico Nazionale di Adria) e una parte contemporanea, adibita a spazio espositivo, dedicato a mostre di qualità.

Il MAAD, inoltre, attraverso le strutture tecnologiche di cui è dotato (touchscreen, computers, proiettore, tablets) può offrire ai visitatori la possibilità di conoscere materiali non inseribili nel museo, come una pinacoteca virtuale e altri beni culturali e artistici presenti in città e nel territorio. Il giorno dell’inaugurazione saranno offerte indicazioni più precise sugli obiettivi e i programmi futuri.

13119735_1087013811345009_6029033013353711480_o

3 risposte

  1. Vedo come si sta muovendo la città su aspetti culturali che fino a pochi anni fa sembravano riservati a pochi e, soprattutto, a persone mature, poco proiettati verso i giovani ….oggi posso dire: sono orgogliosa di essere una cittadina adriese!
    Complimenti a tutti gli ideatori e loro collaboratori per aver avviato anche questo meraviglioso spazio mussale!
    Genny Augusti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *