Il progetto di studio fotografico del Delta del Po dal titolo “ANOTHER LANDSCAPE / nuovi sguardi sul Delta del Po” è una ricerca d’autore sul significato di paesaggio in un contesto dalla forte connotazione naturalistica. Si propone anche quest’anno un momento di approfondimento e scambio culturale, aperto al pubblico, con l’autore che condurrà questa edizione del laboratorio di fotografia.

Il laboratorio di fotografia # 3 avrà come tutor Francesco Neri e il titolo sarà “Il volto umano del Delta”

L’ideazione e la cura sono affidate a Barbara Pregnolato dell’associazione culturale Città Invisibili, l’organizzazione è dell’associazione culturale Città Invisibili. 

Il laboratorio si svolgerà nei giorni 12-13, 26-27 ottobre 2019, oltre che nei mesi di dicembre 2019 e gennaio 2020 a Taglio di Po, Porto Viro e Porto Tolle.

Il primo appuntamento è con la conferenza dal titolo “Paesaggio marginale e paesaggio sociale in fotografia: Guido Guidi e Francesco Neri, generazioni a confronto”, dove interverranno Guido Guidi, fotografo, Francesco Neri, fotografo e tutor del Laboratorio AL3, Giorgio Osti, sociologo del territorio e docente presso Università di Trieste. Introduce: Barbara Pregnolato, architetto, Città Invisibili.

La Conferenza avrà luogo il 28 settembre alle ore 16.45 presso il Museo Regionale della Bonifica di Ca’ Vendramin (Taglio di Po), in via Veneto, 38 con ingresso libero. (Sono riconosciuti n. 2 crediti per gli Architetti).

ISCRIZIONI AL LABORATORIO
Per partecipare al laboratorio è necessario iscriversi entro il 6 ottobre come da regolamento. Per informazioni scrivere a asscittainvisibili@gmail.com

Il telefono dell’Associazione è:  328 41 52 665, il sito è all’indirizzo:  www.citta-invisibili.it

Tutte le iniziative si svolgono con il patrocinio e la collaborazione di: Fondazione Ca’ Vendramin / GAL Delta del Po / comune di Taglio di Po / comune di Porto Viro. Con il patrocinio di Ente Parco Regionale Veneto del Delta del Po / Ordine degli Architetti P.P.C. della provincia di Rovigo.

(L’immagine di copertina è di Francesco Neri, da Farmers and Villagers).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *