I coinquilini. Gazze nel salotto buono della città

Da anni il centro storico si sta spopolando e non è difficile immaginare il perché. Curiosamente, mentre gli esseri umani fuggono verso le villette a schiera della prima periferia, nel cuore della città hanno iniziato ad arrivare nuovi abitanti. Ad esempio, la gazza. Ho vissuto l’infanzia in un isolato ai margini del centro storico, ricco […]

I coinquilini. Il piccione, il più imprevedibile degli eroi

È il 3 ottobre 1918. Siamo sulle Argonne, in Francia, dove circa cinquecento soldati americani sono rimasti intrappolati dietro le linee nemiche, senza cibo e munizioni, massacrati dalle truppe tedesche e dal fuoco amico.Per chiedere rinforzi, il maggiore Charles Whittlesey pensa bene di ricorrere ad un prodigioso mezzo di comunicazione in dotazione all’esercito: i piccioni […]

I coinquilini. Il gabbiano non è un poeta

Era una domenica mattina di metà novembre. Mentre passavo in bicicletta lungo la pista ciclabile che conduce fino a San Sisto, per un momento mi è sembrato di stare passeggiando lungo una spiaggia. Vuoi per il cielo limpido, vuoi per il tepore del sole alto nel cielo, vuoi soprattutto per quelle inconfondibili grida: i richiami […]

I coinquilini. Il pettirosso, quel fiero misantropo

Una mattina di qualche tempo fa, sempre pedalando verso il lavoro di prima mattina, mi ha tagliato la strada un pettirosso. E non c’è molto altro da raccontare, perché è il pettirosso non è uno che se ne sta lì più di tanto a mettersi in mostra. Né fa come le tortore, che sembrano divertirsi […]

I coinquilini. La cornacchia non è ciò che sembra

Tra gli uccelli, la cornacchia non è quello che istintivamente uno assocerebbe alla gioia, alla creatività e all’intelligenza. Sarà che nelle favole corvi e cornacchie sono solitamente bestie profittatrici, ma poco sveglie.Sarà che la cornacchia dà il meglio di sé nelle giornate grigie e spente, con le quali è evidentemente in pendant, e in cui […]