Pensierini #32

Questa mattina sono andato con la mia mamma a fare una visita. Mentre tornavamo a casa siamo passati davanti ad un posto dove credevo ci fosse ancora la latteria, ma la latteria non c’era più e adesso lì c’è un negozio di tatuaggi. Allora ho detto a mia mamma: toh, e la latteria di Bruno? […]

Pensierini #31

Io voglio tanto bene al mio gattino. Ogni tanto lo lancio come fa Buffon quando rinvia la palla ai suoi compagni, ma solo quando fa i malanni, come ad esempio l’altro giorno che mi ha rubato il bastoncino Findus dal piatto ed è andato a smangiucchiarselo sul divano. Io il mio gatto lo tratto come […]

Pensierini #30

L’odio è una gran brutta cosa, però è sempre una cosa più nobile dell’indifferenza o del disprezzo: a odiare si deve fare un po’ di fatica, mentre a disprezzare o a essere indifferenti il cervello resta gelatinoso come i nervetti con la cipolla. Mio papà mi diceva sempre che ci sono due tipi di odio: […]

Pensierini #29

A me se c’è una cosa che mi fa paura è la vigliaccheria, ma la mia, non quella degli altri. E sono talmente vigliacco che cerco di giustificarmi con la vigliaccheria degli altri, magari di personaggi famosi, come ad esempio quell’Enea lì che ha fondato Roma, e lui ha detto che è scappato da Troia […]

Pensierini #28

Alcuni anni fa lessi un libro che aveva per protagonista una ragazza tanto carina che si chiamava Emma e che sposò un medico di campagna più vecchio di lei che si chiamava Bovary di cognome ed era tanto tanto noioso. Emma non era troia di animo, ma aveva tanti sogni per la testa, soprattutto di […]