Al via Rovigo Fotografia, spazio polifunzionale in città, in via Porta Po, 90b per tutti i fotografi, amatoriali e professionisti di Rovigo, provincia ed anche per clienti appassionati che vivono lontano.

Rovigo Fotografia nasce come associazione culturale, grazie alla collaborazione di RCE Rovigo, alla volontà ed alla tenacia dei due titolari Mauro Quagliato e Massimiliano Sandri, che dal 2007 guidano un negozio di fotografia con competenza e professionalità, che riscuote un gran successo, infatti c’è sempre la coda, ed ora hanno deciso di creare in città uno spazio mirato, all’interno del quale si svolgeranno corsi, workshop, viaggi ed incontri fotografici.

L’idea è quella di creare un luogo dove attraverso la fotografia leggere e parlare di immagini, in un percorso in crescita confrontandosi con gli autori che potranno spiegare ai visitatori le loro immagini, esposte in mostre temporanee, iscriversi ai corsi di fotografia di cinque livelli (corso base, corso avanzato, corso di ripresa video, corso di lightroom e corso di photoshop), due sala pose, un camerino per il trucco, una sala per la fotografia still life.

Inoltre saranno organizzati eventi di interesse culturale, lezioni mirate, maratone fotografiche, ma lo scopo principale sarà quello di condividere una passione: la fotografia.

Tutti i tesserati alla associazione “Rovigo Fotografia” potranno usufruire di un contesto dedicato ad esposizioni fotografiche gratuite in cui fotografi esperti o anche neofiti avranno la propria mostra per una settimana o più.
La prima esposizione in contemporanea con l’inaugurazione dello spazio fotografico è quella di Roberto Bottari, fotografo rodigino di lunga esperienza, che ha esposto in personali e collettive con fotografie della sua terra, ma anche di viaggi o concettuali.

Qui troviamo “Dynamic” con fotografie a colori di panning o di mosso, che colgono e fissano l’attimo del movimento rapido di cavalli, macchine, treni con un dinamismo creativo molto futuristico, creando un corto circuito che si auto alimenta, precursore del congelamento delle immagini metafisico e del post modernismo.

Un buon inizio, una festa di inaugurazione e di presentazione ben riuscita con un numeroso e soddisfatto pubblico con tanti fotografi presenti, modelle per lo shooting, musica, un buffet etnico, informazione fotografiche ed altro.

Rovigo Fotografia potrebbe essere il luogo giusto per unire fotografi, fotoclub, appassionati per esporre gratuitamente (realtà inattuabile in spazi comunali che chiedono ovunque un alto contributo) e movimentare una città frenata, per non dire spenta, dal punto di vista fotografico.
Grazie a Mauro e Massimiliano per questa straordinaria idea che porterà colore, spessore, storia, vita e futuro fotografico.
Buona Luce!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *