Riaperture d’arte. Alla Querini Stampalia

Quando penso alla Querini Stampalia sento vivido un rumore, quello del pavimento di legno che cigola sotto i piedi quando cammini e ti muovi cauto nel perfetto silenzio della sua biblioteca. Forse non dovrebbe essere la prima cosa che viene in mente. Ben altro la rende una fabbrica unica in città. Prima di tutto il […]

Riaperture d’arte. Da Alberta Pane

In fondo a Calle dei Guardiani, quella che costeggia la celebre osteria Codroma, a un passo da San Sebastiano, tre anni fa una vecchia falegnameria è diventata una delle più affascinanti gallerie d’arte di Venezia. I muri pettinati dal tempo, un piccolo giardino, uno spazio che l’arte contemporanea sa far vibrare. Alberta Pane l’ha aperta […]

Riaperture d’arte. A Palazzo Cini

Venezia ha fatto il suo ingresso nel XX secolo grazie a un gruppo di magnati dell’industria, visionari e spregiudicati e partecipi delle affabulazioni politiche che avrebbero plasmato la storia del Paese, anche con carambole tragiche. Molti di loro erano pure coltissimi e amanti dell’arte. Forse questo già spiega in che modo abbiano plasmato la città, […]

Riaperture d’arte. In un Ocean Space

Per conoscere gli oceani, bisogna andare fino a una chiesa, rimasta chiusa per così tanto tempo che nessuno se lo ricorda. È proprio sulla facciata mai terminata di San Lorenzo, che in queste settimane una scritta luminosa ci mostra dove arriverà il livello del mare in città a fine secolo e osservandolo è inevitabile sentire […]

Riaperture d’arte. Poi conosci Živa

È difficile dire se a Venezia sia rimasto qualcosa di cosmopolita, le tracce di un qualche tempo che noi non abbiamo conosciuto. La pandemia ha denudato la città ancora di più: sfumata la folla da ogni dove, annullate le kermesse internazionali, un giorno la città si è svegliata per quel che è, un piccolo centro […]