Un diario, due ricerche e un segreto per sfruttare gli “arresti domiciliari”

Sono forse fra i pochi che non si lamentano di questa clausura forzata, perché da tempo desideravo un periodo di calma e di concentrazione. Lo scorso anno è stato frenetico, ogni giorno in giro, a Padova, a Rovigo, a Ferrara, o in uffici vari a Adria. Ho speso migliaia di euro in benzina, in ticket … Leggi tutto Un diario, due ricerche e un segreto per sfruttare gli “arresti domiciliari”