Tra giovani talenti emergenti della batteria e un batterista già affermato nel panorama internazionale, torna il “Drum galà”, il prossimo 26 agosto, alle 21.30 in piazza Vittorio Emanuele II a Rovigo.

L’evento, alla terza edizione, è diventato in pochi anni un punto di riferimento in Italia nell’avvicinare il talento e la musica che segna il tempo e diventa linfa della vita: la manifestazione è dedicata al batterista rodigino Beppe Lupo, scomparso nel 2015, e affianca allo spettacolo la collaborazione con l’Avis comunale di Rovigo e Le.Viss, associazione a sostegno dei malati di leucemia.

Un anno fa era stato ospite del Drum galà “memorial Beppe Lupo” Ellade Bandini, mito della batteria e della musica italiana, che in 50 anni di carriera ha affiancato i principali autori e interpreti, come Fabrizio De Andrè e Mina.

Quest’anno il Groove award, il premio della manifestazione, andrà ad un altro ospite d’eccezione, che sarà sul palco assieme a sei talenti emergenti della batteria: Lorenzo Bernardinello, Anna Bertoncello, Mattia Bordin, Lorenzo De Martino, Thomas Tessari e Mirko Zennaro. Tra loro, tra gli 8 ed i 17 anni, c’è chi ha nel curriculum già esperienze importanti, per aver suonato a Londra con la band di Amy Winehouse e con Ace, il chitarrista degli Skunk Anansie.

drum_gala_2016

Anna Bertoncello, batterista di 17 anni. Da quando ne ha 8 è allieva della scuola  Be On Stage di Padova e si riconferma sempre di più batterista determinata e precisa. Ogni anno il suo stile acquista personalità e presenza. Dal 2009 è batterista di varie band formate all’interno della scuola e da 2 anni batterista di punta della Big Band di Be On Stage. Ha un’esperienza live notevole ed è in grado di sostenere moltissimi stili moderni di drumming. Attualmente ha anche la sua band personale, gli Sparkly Planes, band giovanissima ma di indubbio talento. Si presenterà con una band composta da altri allievi della scuola e dal M°Emilio Bottazzi alla chitarra, direttore di Be On Stage e coordinatore di tutti questi talenti.

Lorenzo Bernardinello, 13 anni il prossimo 30 luglio. Praticamente “svezzato” sulla batteria del papà Giuliano.
Allievo del maestro Lorenzo Terminelli da 7 a 10 anni, attualmente studia con il maestro Iarin Munari. Fin da piccolo ha manifestato un forte “interesse” per il gruppo dei Toto, mentre ora è affascinato all’effervescente groove di Gavin Harrison del quale eseguirà “The Sound of Muzak”.

Lorenzo De Martino ha 10 anni, abita a Bosaro e quest’anno frequenterà la 5 elementare; oltre alla musica, è anche un appassinato di calcio e tifa per la Juventus.
Adora stare con i suoi amici e mangiare in compagnia, ma adora anche dipingere, leggere libri e fumetti.
Ama tutta la musica, non ha ancora un genere musicale o artista preferito.
Suona la batteria dall’età di 6 anni: il primo anno ha studiato presso l’attuale Making Music School di Occhiobello, mentre i successivi tre alla I.M. Drums School allievo del maestro Iarin Munari.

Mattia Bordin è del 2007; il prossimo settembre inizierà la 5a elementare.
Frequenta la scuola di musica RMA (Rock Music Academy) seguito dal maestro Ronnie Battizzocco da circa un anno, ma la sua passione è nata da subito: in occasione del suo primo compleanno la zia gli regalò una batteria giocattolo che però sfasciò in poco tempo… poco male, perché al Natale dell’anno successivo barattò con Babbo Natale il suo ciuccio per una batteria vera (la volle proprio “vera vera!”). Da lì inizia a suonare seguendo qualche (poche) indicazioni del papà prima, di qualche amico del papà poi, ma senza voler frequentare seriamente lezioni fino all’età di 9 anni. Da subito ha voluto un suo stereo con cui ascoltare le canzoni e provare a suonarci sopra. Oltre ai saggi della scuola, ha partecipato ad un paio di edizioni della “Notte delle chitarre di Rovigo” accompagnando il papà. Ama la musica rock, anche se in famiglia si cerca di fargli ascoltare un po’ di tutto; in ogni caso, non perde occasione per esprimere chiaramente cosa sia di suo gusto e cosa no.
Oltre che con la musica, Mattia si diverte giocando a Rugby.

Mirko Zennaro è nato a Rovigo l’ 8 ottobre 2008. Già all’ età di 2 anni e mezzo dimostra una spiccata predisposizione al ritmo musicale, girando per casa con un piccolo tamburo da marcia al collo e suonando per ore.
A 5 anni inizia a frequentare la Promusic School, dove, sotto la guida del maestro Massimo Bellinello, prende lezioni di batteria. In poco tempo riesce ad eseguire i primi brani in gruppo e partecipa a diverse esibizioni in pubblico nelle attività della Promusic School. Di carattere deciso e memoria di ferro, è un perfezionista nella preparazione dei brani.

Thomas Tessari, 11 anni appena compiuti, da 6 anni batterista della Be On Stage, scuola certificata Europea che grazie ai propri docenti ha realizzato il sogno di questo ragazzo: diventare Batterista! Thomas è giovane ma grazie alla scuola da due anni suona all’interno della Big Band che ha fatto spettacoli in tutto il territorio padovano e da un anno ha la sua band personale, i Display, con altri allievi della scuola, non certamente coetanei visto che superano abbondantemente i 10 anni e nel caso della cantante anche i 40. Thomas ha già nel curriculum esperienze importanti: di recente ha avuto infatti l’opportunità di suonare con Ace, chitarrista degli Skunk Anansie (band mondiale che ha venduto oltre 20mln di dischi); lo scorso maggio si è invece misurato con la band di Amy WineHouse. Ha partecipato a workshop internazionali e spesso viene chiamato da Be On Stage in qualità di docente per seminari e dimostrazioni. Thomas è un batterista rock e ne va fiero… e tutta la Be On Stage con lui!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *