È diventato uno degli appuntamenti più affascinanti della rivista REM. La rubrica “Ecco il resto!”, curata da Alberta Facchi, direttrice del Museo Archeologico Nazionale di Adria, mostra ai lettori gli oggetti della collezione museale, più visibili e più nascosti, tutti ugualmente splendenti e conservati con cura.

Su REM 27 la direttrice viaggia tra le tante rappresentazioni della civetta: “Portare nottole da Atene” racconta infatti perché questo animale notturno è tanto raffigurato soprattutto sulle ceramiche.
Ecco un passaggio della rubrica a pagina 9 della rivista:

La civetta è l’animale più rappresentato nel Museo Archeologico Nazionale di Adria: i suoi grandi occhi ci guardano da moltissimi frammenti di ceramica attica, databili tutti al V secolo avanti Cristo. La quantità non ci deve stupire se pensiamo che questo era l’animale sacro proprio ad Atena, la dea che proteggeva l’omonima città. Le civette, solitamente, erano raffigurate dai pittori ateniesi su profonde tazze a due anse che servivano per bere il vino e che i Greci chiamavano skyphoi. Alcuni pezzi che vedete esposti nel Museo di Adria, tutti appartenenti alla Collezione Bocchi, pur se solo frammenti, sono dei capolavori di naturalismo: le linee attorno agli occhi sono spesso rese con un andamento ad uncino che rivela un’attenta osservazione del piumaggio degli animali veri.

Dove acquistare REM

REM 27 è disponibile in tutte le edicole della provincia di Rovigo e si trova in vendita anche alle librerie Libri Appesi di Adria, Ubik di Rovigo di Piazza Vittorio e Fattoria ed Edera di Carta di Cavarzere. Si può anche richiedere tramite il sito di Apogeo Editore, a questo link.

Seguiteci su remweb.it e sulle pagine Facebook e Instagram di REM!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.