Si conclude sabato 3 dicembre, con la musica partenopea di Gerry Gennarelli e la sua band la stagione concertistica al Ridotto del Teatro Sociale di Rovigo. “Tradizione e innovazione della melodia partenopea” è il tema dell’evento, che inizia alle 17, ultimo della rassegna “L’altra voce del canto”.

Ad accompagnare Gerry Gennarelli, saranno Gigi Patierno al sax e flauto, Alessandro Scialla al pianoforte, Cristian Capasso al contrabbasso e infine Antonio Muto alla batteria. Una band costantemente in tour, regolarmente presente nella programmazione dell’”Anema e Core” di Capri e del “Ciao Bella Vita” di New York, spesso colonna sonora degli eventi mondani dello “Yachting Club” di Montecarlo e accolta con curiosità al “Blue Note” di Milano, tempio del jazz italiano, per raccontare tutte le sfumature di una città ricca di arte e di contraddizioni.

Gerry Gennarelli – già cantante della formazione “Blue Napoli”, con la quale ha vinto il Premio Carosone nel 2009 – rappresenta la Napoli contemporanea, la generazione nata con la canzone tradizionale e cresciuta con il jazz, il soul e il rap. Il concerto è realizzato in collaborazione con Rovigo Jazz Club.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *