Si apre con Elisabetta Sgarbi la rassegna “Delta Incontri – Primavera 2017” organizzata dal Comune di Taglio di Po in collaborazione con l’Associazione Culturale Magnacharta ed Eridano. 

Fra i partner anche Aigae (l’Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche) e REM – Rivista Culturale del territorio.
Anche quest’anno l’obiettivo è indagare sullo sguardo posato sul territorio del Delta da figure protagoniste in diversi ambiti del mondo culturale italiano.

Il primo appuntamento, previsto per giovedì 6 aprile 2017, alle ore 21.00 nella Sala Europa di Taglio di Po, vedrà la presenza di Elisabetta Sgarbi, publisher della Casa Editrice “La Nave di Teseo”, ma anche regista e scrittrice.

Elisabetta Sgarbi ha iniziato da alcuni anni un percorso di indagine sul fiume e sul Delta che l’ha portata a realizzare alcune produzioni filmiche nel territorio polesano. In particolare, il 6 aprile verrà proiettato “Per soli uomini”, un lungometraggio girato in Valle Cà Pisani che offre uno squarcio su un ambiente ed un ecosistema, come quello vallivo, spesso sconosciuto anche agli abitanti del territorio stesso.

Per_Soli_Uomini
Insieme ad Elisabetta Sgarbi, per parlare del film e di che cosa rappresenti un’indagine come questa per la storia di questo fragile ed estremo lembo di pianura, saranno presenti alche alcuni dei diretti protagonisti come Gabriele Levada, Giorgio Moretti e Claudio Candiani, veri e propri “sacerdoti del fiume”.

Il pomeriggio del 22 aprile, a partire dalle ore 15.00, sarà invece dedicato al ricordo della Tamisiana Repubblica di Luigi Salvini, slavista di fama internazionale, il quale sulle Rive del Po a Panarella aveva creato un territorio franco dove una comunità di uomini “liberi” viveva durante il periodo estivo, a cavallo degli anni ’50, a diretto contatto con il fiume e l’ambiente circostante.

Per l’occasione vi sarà una visita a Corte Milana, luogo che ospita un museo dedicato alla Repubblica di Salvini, e all’Oasi WWF presso la Golena di Panarella.

L’appuntamento del 27 aprile 2017 vedrà infine protagonista, sempre alle 21.00 in Sala Europa a Taglio di Po, Stefano Bonaga, filosofo e docente di antropologia filosofica all’Università di Bologna, nonché protagonista in passato della vita amministrativa della Città Felsinea.

Stefano Bonaga terrà una lectio sul tema del fiume e sarà a disposizione anche per rispondere alle domande del pubblico in un incontro coordinato da Alessandra Capato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *