Venerdì 28 giugno alle ore 17.30 all’Accademia dei Concordi di Rovigo si tiene un incontro particolarmente significativo. Vengono presentati due testi sulla Prima guerra mondiale, promossi dalla Fondazione Scolastica “Carlo Bocchi” di Adria.

Il primo libro “Alla pace per strade diverse. La Grande guerra in alcune città europee gemellate” (ed. Apogeo), è un volume di grande originalità, poiché ricostruisce la vicende della Grande Guerra secondo l’ottica di alcune città europee. Il libro raccoglie gli atti di un convegno realizzato con le città europee gemellate con Adria (Ermont – Francia, Lampertheim – Germania, Rovigno – Croazia, Maldegem – Belgio, Swidnica – Polonia, Chieri – Italia), che hanno relazionato “su come hanno vissuto e su come ricordano la Prima guerra mondiale”.

Siamo abituati ad una visione delle vicende storiche secondo un’ottica nazionale; in questo caso sono messe a confronto prospettive diverse, di nazioni che erano schierate su fronti opposti e che ci raccontano la “loro guerra”, rivelando aspetti spesso ignorati, che contribuiscono alla costruzione di una memoria condivisa. Il testo è fruibile dai cittadini delle città gemellate poiché è scritto in quattro lingue: italiano, francese, tedesco e polacco;

Il secondo libro “Nelle retrovie del fronte. Adria e il Delta nella Prima guerra mondiale”, anche questo pubblicato da Apogeo, contiene gli atti di un convegno tenutosi ad Adria il 9 novembre 2018 su aspetti per lo più inediti sulla Prima guerra mondiale nel nostro territorio, come la condizione dei prigionieri austro-ungarici in Polesine, dei rifugiati dalle zone di guerra, ecc.

Ci sono contributi di noti cultori di storia locale e non solo: Antonio Lodo, Luigi Contegiacomo, Enzo Bellettato, gen. Luigi Chiapperini, Paolo Rigoni, Aldo Rondina, Alessandro Ceccotto, Giuseppe Pastega, Donato Nitti (vice-presidente della Fondazione Cariparo), Luciana Passarella, Marilena Berto, Luciano Chiereghin, Giulio Moscardi, Giacomo Molon.

La presentazione di questi due testi, a cura di Antonio Lodo e Antonio Giolo, è stata organizzata in Accademia dei Concordi per dare il giusto rilievo a pubblicazioni che hanno un interesse non solo locale, ma provinciale ed europeo. Coordinerà quello che si presenta come un vero e proprio convegno il presidente dell’Accademia, Giovanni Boniolo.

Hanno assicurato la loro presenza: Alessandra Moretti, parlamentare europeo; Cristiano Corazzari, assessore regionale alla Cultura; Ivan Dall’Ara, presidente della Provincia; Edoardo Gaffeo, sindaco di Rovigo; Omar Barbierato, sindaco di Adria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *