«Le idee in circolo al festival di quest’anno parlano di libertà, di strade da prendere per salvarci, della condizione della donna oggi, del ruolo dei genitori in una società che cambia velocemente. E parlano anche del bisogno di tornare a una vita più in armonia con la natura e con la ricerca di autenticità, dei tentativi che facciamo per credere nella giustizia delle cose. Ma la ricerca della bellezza e della libertà arriva anche dalla musica, dalle canzoni, dall’ incontro con altre esperienze di vita».

Così Mattia Signorini, in un’intervista di questi giorni al “Corriere del Veneto“, organizzatore ed anima – con Sara Bacchiega – della terza edizione di “Rovigoracconta“, il festival dei libri, della musica e del teatro che si svolge in questi giorni del capoluogo polesano.

Il festival, che sta vivendo proprio in queste ore alcuni dei suoi momenti più significativi, sta già riscuotendo un ottimo successo di pubblico. Piazza piena nella serata di giovedì sia per Giovanni Floris, sia in seguito per il dj set di Saturnino. In mezzo, la grande festa rossoblù della Rugby Rovigo Delta, con la presentazione del libro di Caterina ZaniratoIl cuore sotto la maglia“, pubblicato da Apogeo Editore.

Tutto il programma su rovigoracconta.it

 

home2016_festival

 

 

 

Nella foto: la scrittrice Irene Cao che domenica alle 17.30 a Palazzo Roncale partecipa con la curatrice Francesca Visentin alla presentazione dell’antologia “Io sono il Nordest“.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *