Chiacchierando al telefono con Michele si ragionava su questi strani giorni. Che cosa fa la politica. È all’altezza? Che cosa fa la scienza. Recupererà il ritardo? A un certo punto lui ha detto che non si aspetta la soluzione tanto dalla politica o dalla scienza, ma da un imprevisto. Magari a un certo punto la bestiolina bastarda perderà vigore. O se ne andrà com’è arrivata. Si troverà una cura, casualmente. Più che un vaccino inseguito in laboratori ultrasofisticati, una soluzione che abbiamo sotto il naso e… Toh, ecco, non ci avevamo pensato…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *