Ogni tanto ad esempio adesso che sono seduto qui tranquillo da solo davanti al computer, mi sfrecciano per la testa dei pensieri che a me sembrano un po’ strani ma che penso anche siano in tanti a pensare. Io non vorrei mica che mi venissero queste idee ma loro vengono lo stesso.

Ora proprio ora mi sto domandando: ma tra mille anni esatti, diciamo il 21 dicembre 3018, in questo stesso istante, diciamo alle 18,15, ma cosa ci sarà e cosa starà succedendo esattamente in questo punto dove sono io adesso?

E da questa idea parto e non mi fermo più, fino a quando non squilla il telefono e sono quelli dell’Eni che hanno la nuova tariffa del gas da appiopparmi. E quindi penso che la stanza dove sono adesso difficile che ci possa essere ancora, che la mia povera casetta non ci sarà più di sicuro e chissà cosa ci sarà al suo posto.

E anche quello che vedo dalla finestra chissà come sarà, di sicuro non ci sarà più quel palazzone con le antenne dei telefoni sopra. E la strada boh, chissà se ci sarà e cosa ci scorrerà sopra, macchine o cosa. Poi penso che da me ai mille anni ci sono circa una quindicina di discendenti, che chissà chi saranno e cosa faranno nella vita, però comunque comincia a mancarmi il fiato che me li sento che mi pesano tutti addosso e mi schiacciano, soprattutto schiacciano il mio bambino che è il primo sopra di me, dio bono scendete che gli fate male.

Però che peccato non vedere il 21/12/3018 alle 18,15; e comunque non sarò il solo, che io e circa tredici di quelli che mi stanno sopra non ci saranno mica, saremo nel nulla, cioè non saremo da nessuna parte, e anche la nostra memoria non sarà da nessuna parte. Poi penso che siccome il nulla è nulla, ci sto male un po’ adesso a non esserci ma quando sarò nel nulla non ci starò più male.

Allora adesso è meglio che spengo il computer che oggi mi vengono solo idee di merda; e poi me ne vado a giocare a Fifa con il mio bambino, che devo marcare Ronaldo, che di lui sì si ricorderanno i suoi 15 discendenti, che staranno ancora sputtanandosi i soldi del loro avo juventino.

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *