Il Museo Archeologico Nazionale di Adria è il più votato tra quelli di tutta Italia, in lizza sul sito di Focus Junior. 

E’ stato presentato ad Adria al Museo Archeologico Nazionale il progetto riguardante le mappe tematiche, le iniziative e il calendario degli eventi correlati a “Scopri il tuo museo” e al concorso ideato dal SED – Centro per i servizi educativi del museo e del territorio – MiBACT, in collaborazione con la rivista Focus Junior.

Dopo il saluto del sindaco di Adria la nuova direttrice del Museo Alberta Facchi ha coordinato gli interventi dell’architetto Gianfranca Rainone del S’ed, della dottoressa Sarah Pozzoli, direttore responsabile della rivista Focus Junior e della dottoressa Maria Cristina Vallicelli, funzionario archeologo.

La prima buona notizia è questa: il Museo Archeologico Nazionale di Adria è finora il museo più votato on line da bambini e famiglie, nell’ambito del progetto nazionale “Scopri il tuo museo”, ideato dal S’ed – Centro per i servizi educativi del museo e del territorio – MiBACT, in collaborazione con la rivista Focus Junior.

Alla data dello scorso 20 ottobre, il Museo di Adria totalizzava il 37% dei voti, di gran lunga avanti al seppur prestigioso Museo di Capodimonte di Napoli (8,7% dei voti), al secondo posto, e al Palazzo Reale di Torino (6% dei voti).

Al di là dei semplici numeri, ancora una volta il museo di Adria si qualifica come Museo legato alla città e al territorio, in particolare ai suoi abitanti più giovani che imparano fin da piccoli a vivere il museo come un luogo di gioco e divertimento, oltre che di apprendimento. Le votazioni sono ancora aperte: nel sito di Focus Junior (www.focusjunior.it/musei) sarà ancora possibile votare fino a luglio 2017.

La seconda buona notizia è che, grazie a questo progetto, il Museo di Adria ha ora a disposizione un importante strumento: speciali mappe tematiche per agevolare la visita museale, che hanno consentito di allargare il bacino di utenza del museo alle famiglie e fidelizzare questa fascia di pubblico alle attività di educazione al patrimonio.

I testi delle mappe sono stati curati da Maria Cristina Vallicelli, direttrice del museo all’inizio del 2015, e la versione finale è stata verificata da Giovanna Gambacurta, che ha assunto la direzione nel corso del 2016. Le suggestive piante del museo in tre dimensioni sono state realizzate dall’architetto Loretta Zega. Le mappe tematiche, già usate nella giornata F@MU ,dedicata alle famiglie (il 9 ottobre) in collaborazione con l’Associazione culturale Studio D, si stanno rivelando un ottimo strumento di visita e sono apprezzate non solo da bambini e ragazzi, ma anche dai genitori e dagli accompagnatori.

Si è riscontrato un grande coinvolgimento anche nelle attività collaterali al progetto, tra le quali la realizzazione di disegni su apposite cartoline da scaricare, completare con un disegno o un commento e inviare agli organizzatori (tutte le cartoline saranno pubblicate sul sito del S’ed e le più belle saranno premiate). Per scaricare le mappe del museo in Pdf, le cartoline e il form, visitare il sito www.sed.beniculturali.it/index.php?it/400/scopri-il-tuo-museo.

cavallo

Gli appuntamenti
I prossimi appuntamenti collegati a “Scopri il tuo museo” saranno realizzati in collaborazione con l’Associazione culturale Studio D e il sostegno dell’Amministrazione Comunale di Adria, che da molti anni partecipa attivamente alla vita del Museo e alle iniziative per i più giovani: il 4 dicembre alle ore 15.30, Vieni a Giocare con “Scopri il tuo Museo”, in occasione delle prime domeniche del mese ad ingresso gratuito, e mercoledì 28 e giovedì 29 dicembre, ore 9.30 -12.30, “Scopri il tuo Museo” & Speciale ArcheoAD delle Feste, per aiutare le famiglie con divertenti iniziative nei giorni in cui i bambini stanno a casa per le Festività natalizie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *