Grazie all’intervento ed al contributo di BancAdria, dell’Ostello Amolara, del Leon Bianco e dell’Agriturismo Benetti nonché alla disponibilità della famiglia Schiavi, riapre il Cinema Teatro Politeama, che ospiterà giovedì 14 giugno e domenica 17 giugno 2018, lo spettacolo di fine anno accademico del Centro Studi Danza Artalide.

Il tema è la relazione, attraverso il contatto, con il proprio sè e con l’altro… la comunicazione con-tatto è la prima forma di relazione.

Le allieve della scuola Artalide, guidate dalla direttrice artistica e coreografa Francesca Franzoso e dall’equipe delle insegnanti, Melissa Marabese, Melania Chionna e Laura Andreotti, hanno lavorato con il corpo danzante per giungere al dialogo col proprio cuore….solo passando attraverso sè si puo arrivare a sentire l’altro.

Come il ritmo incalzante di una danza, il nostro quotidiano è fatto di continui botta e risposta fra la testa e il cuore, la ragione e l’emozione…si crea il caos…chi ascoltare? Dov’è la verità?

La verità si può udire nell’ascolto di sè, ascolto che diventa condizione propedeutica al contatto di noi con la nostra parte più “vera”, più interiore.
La danza intesa come ricerca del sè diventa allora un valore aggiunto, uno strumento per “fermarsi”, ascoltarsi, riconoscersi, contattarsi e…generosamente questa conoscenza viene svelata e donata a chi si trova dall’altra parte, attraverso la danza, senza filtri, senza strutture, solo richiamando la verità del cuore e dandole forma e movimento.
Un viaggio simbolico…un viaggio reale…alla ricerca della relazione con noi stessi…
Un viaggio alla ricerca del contatto con l’altro, dell’incontro del cuore con-tatto.

Durante lo spettacolo saranno proiettate immagini relative alle opere d’arte dell’artista adriese Paolo Franzoso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *