Torna dal 28 al 30 agosto Rovigoracconta, il Festival dei libri e della musica ideato dall’Associazione Liquirizia e organizzato da GiraffeComunicazione, uno dei pochissimi festival italiani che si realizzeranno quest’anno nel nord Italia. 

Da Giovanni Allevi ai Tre Allegri Ragazzi Morti, da Mariangela Pira ad Andrea Pennacchi, da Matteo Bussola Big Fish, da Filippo Magnini al prete coraggio Don Mattia Ferrari, ospite per più puntate da Fabio Fazio a Che tempo che fa, e due grandi spettacoli per tutte le età che celebreranno il 75 anni di Pippi Calzelunghe e i 100 anni dalla nascita di Gianni Rodari: tanti i nomi di giornalisti, musicisti, scrittori e sportivi che parteciperanno alla settima edizione di Rovigoracconta: anche quest’anno il Festival Arancione è pronto ad invadere di entusiasmo, riflessioni e idee tutto il centro città.

Evento inaugurale, venerdì 28 agosto alle 19 in piazza Vittorio Emanuele II, l’anteprima nazionale di musica e parole con Giovanni Allevi, che presenterà il suo libro Il coraggio di cambiare e diletterà il pubblico con i suoi virtuosismi al pianoforte. Segue alle 20.30 l’appuntamento condotto dal giornalista Massimo Veronese con Silvia Nonnato dedicato al Polesine, dove si parlerà dell’attrice Dria Paola, e infine, alle 22, musica live in piazza con il concerto dei Tre Allegri Ragazzi morti. 

Titolo della settima edizione è Cambia prospettiva, un tema nato in questi mesi strani, difficili e di rinascita, che ogni persona ha vissuto fermandosi e rendendosi conto del significato delle parole libertà e speranza. Nel gruppo di Rovigoracconta è prevalso il coraggio: rinunciare sarebbe stata una sconfitta, per il Festival e per un intero territorio che non vedeva l’ora di tornare a vivere, sperare, sognare. Per andare avanti dopo un momento così duro, però, anche Rovigoracconta ha dovuto superare i propri limiti, cambiare le abitudini, inventare nuovi modi per condividere. In poche parole, ha dovuto cambiare prospettiva. Dimostrando che ripartire è possibile, sempre.

Rovigoracconta torna quindi nelle piazze del centro: si svolgerà in tre giornate, venerdì 28, sabato 29 e domenica 30 agosto, con tantissimi ospiti che dialogheranno con la comunità attraverso incontri, letture, spettacoli, oltre che eventi dedicati a tutte le fasce d’età, con un linguaggio sempre accessibile al pubblico intergenerazionale che è la vera anima del Festival.

I PRINCIPALI OSPITI:

Giovanni Allevi; Paola BarbatoMassimiano BucchiMatteo BussolaRomina Casagrande; Giuseppe Civati; Pino Costalunga; FabioCremonesi; Pamela Ferlin; Don Mattia Ferrari; Big FishEnrico Galiano; Maria Giovanna Luini; Filippo Magnini; Luca Malin; AndreaPennacchi; Mariangela Pira; Georgette Polizzi; Tre Allegri Ragazzi MortiMarinella Rolfart; Andrea Sesta; Massimo Veronese; AlessandraViola; Sebastiano Zanolli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *