“Le sere” di Mario Soldati

Non sono granché affezionato all’idea che gli scrittori migliori siano quelli morti; né credo che, oggi, i banconi delle librerie trabocchino di opere dal valore nullo, se non ributtanti. Pur pensando che il secondo dopoguerra sia stato il periodo in cui la letteratura italiana ha dato esiti altissimi e oggi ineguagliati, sono convinto che siamo […]