Scusi, lei è Patricia Hearst?

Ci avviciniamo alle elezioni, al di là della retorica si tratta di un appuntamento importante per il futuro del paese. La classe politica che ci ha governato negli ultimi trent’anni ha sostanzialmente fallito su tutti i fronti.

Leggi tuttoScusi, lei è Patricia Hearst?

C’é connessione?

Penso spesso all’equivoco di fondo in cui viviamo. C’è una classe dirigente, nella quale militano orgogliosamente politici, amministratori pubblici, dirigenti di grandi aziende, banchieri &C., che ci propone soluzioni del tutto inadeguate per i problemi che stiamo fronteggiando.

Leggi tuttoC’é connessione?

Il canto delle sirene

Il dibattito relativo al recente referendum per l’autonomia del Veneto è strumentale e pretestuoso, non ci sono dubbi. Zaia è più scaltro della maggior parte dei suoi elettori e cavalca l’insoddisfazione, per molti versi giustificata, di una regione che paga all’amministrazione centrale enormemente più di quanto riceve.

Leggi tuttoIl canto delle sirene

Polesine Cold War

Mi auguro che le persone di buon senso e di normali capacità intellettive riflettano: stiamo assistendo ad una querelle sconfortante che rimbalza tra Adria e Rovigo, protagonisti (si fa per dire) alcuni rappresentanti della giunta comunale, l’opposizione e il segretario del PD provinciale.

Leggi tuttoPolesine Cold War

Dio perdona, forse, e l’uomo dimentica

Nei secoli la religione cattolica ha saputo adeguarsi, non è mai stata all’avanguardia e si è opposta con tenacia a molte trasformazioni della nostra società, ma alla fine ha sempre preferito il compromesso all’eclissi.

Leggi tuttoDio perdona, forse, e l’uomo dimentica