Terza e ultima serata con le coppie di scrittori pubblicati da Apogeo Editore, un ciclo di incontri organizzato dall’associazione REM alla Sala Federighi del Municipio di Adria.

In questo gioco, non di carte ma di parole, martedì 21 dicembre alle ore 18, l’ultimo appuntamento con “Tripla coppia. Sei scrittori per sei libri Apogeo Editore” vede in campo Roberto Giacometti con “Chissà se Miranda verrà” e Francesco Casoni con “I giorni delle cicale”. Arbitro della serata Elena Cardillo, presidente dell’associazione REM.
Di nuovo, il dialogo oscillerà tra racconti e romanzo. Da un lato una raccolta di fotogrammi dove l’interrogativo su Miranda accompagna e incuriosisce il lettore, parole che evocano immagini reali e fantastiche, quotidiane e paradossali; dall’altro lato un romanzo tutto raccolto in un quartiere e dentro un mondo minimale fatto di natura e esseri, umani e no, che vibrano, risuonano, crepitano di vita.
In comune hanno la città, il paesaggio, l’animo umano, guardati e attraversati nei dettagli. Molta materia in campo per i giocatori e per l’arbitro.

Dai racconti, al romanzo, fino ad arrivare al saggio, le pagine dei sei libri in rassegna intrecciano luoghi e personaggi reali e immaginari. Hanno radici nel territorio del Polesine in senso ampio (Rovigo, il Delta del Po, i paesi sparsi intorno) e si avventurano in terre lontane, anche oltreoceano. E queste esplorazioni oltre che spaziali sono temporali, con incursioni nel Novecento e una grande consapevolezza del presente.

Ecco l’ultimo appuntamenti con Tripla coppia:

martedì 21 dicembre, ore 18
Roberto Giacometti e Francesco Casoni presentano
“Chissà se Miranda verrà” e “I giorni delle cicale”
in dialogo con Elena Cardillo

Gli incontri sono realizzati con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale di Adria, nell’ambito di “Adria città che legge” e con il contributo di Bancadria Colli Euganei – Credito Cooperativo Italiano.

L’accesso alla Sala avverrà in base alla normativa vigente (D.L. 127 del 21/9/2021) che prevede la verifica del Green Pass Covid-19.

Invitiamo i lettori a seguire la nostra comunicazione su tutti gli appuntamenti, in questo blog, e sulle pagine Facebook e Instagram di REM.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.