Sabato 28 luglio conclusione della sezione estiva di Arte per la Libertà, il festival della creatività per i diritti umani: Una grande festa in spiaggia con i Do’Storieski, vincitori di Voci per la Libertà 2016. Dalle ore 20.00 al Bar Baraonda della splendida spiaggia di Barricata a Porto Tolle, pizzata, festa e concerto del duo trevigiano. In una notte di mezza estate, Barricata apre le proprie spiagge ai Do’Storieski , duo trevigiano vincitore del Premio Amnesty International Italia Emergenti nel 2016. Con la loro irriverenza e le loro canzoni in dialetto veneto racconteranno storie di vita comune in quelle osterie in cui sono cresciuti, cogliendone il lato più comico e contraddittorio. Una serata divertente, con un’ottima pizza e lo sfondo mozzafiato di una spiaggia selvaggia e incontaminata, da festeggiare in compagnia.

Quota di partecipazione: 15 euro, che comprende 2 consumazioni di bevande, cena a buffet a base di pizza e concerto. Prenotazione obbligatoria al 339.3162455 oppure via mail a hicnikka@gmail.com. Per chi invece volesse assistere unicamente al concerto, il biglietto è di 5 euro, comprensivo di una consumazione.

Chi sono Do’Storieski. I Do’Storieski nascono nel 2011 dalla collaborazione di Leo Miglioranza e Alberto Cendron. Entrambi autori di esperienza colgono al volo l’occasione di lavorare assieme al progetto “Ostaria” al quale si dedicano con impegno.
L’osteria, esperienza di vita che accomuna i due (Leo aveva i nonni osti e ci ha passato parte dell’infanzia – Alberto ha lavorato in più di un’osteria storica negli anni di studio), viene così scelta come luogo fisico per parlare della pianura e dei suoi abitanti cogliendone il lato più comico e contraddittorio. Bagliori di vita, anfratti bui dove si celano immigrazione, mutamenti, contraddizioni, piccola malavita, etilismo e inattesa fratellanza. Il tutto raccontato per mezzo di personaggi realmente esistiti, esistenti (e resistenti). Luci ed ombre si rincorrono di parola in parola e lo sguardo si muove attento per cogliere il momento esatto in cui la commedia della vita ci riserva qualcosa di speciale. L’opera non si adagia su di un ricordo nostalgico del passato ma vuole invece raccontare il presente di un luogo, l’osteria, che sebbene sempre più nascosta e in ombra possiede la straordinaria capacità di accogliere e avvicinare gli esseri umani. Vincono il premio Amnesty 2016 con la canzone “tuto a contrari” contenuta nel loro ultimo album Disintegrati
Ai Do’ Storieski è dedicato un articolo sul numero di REM del dicembre 2016. Qui l’anteprima.

La location dell’evento. La spiaggia di Barricata è lunga circa tre chilometri, vera e propria isola tra un ramo del Po e il mare, raggiungibile tramite un suggestivo ponte pedonale mobile che permette di attraversare il Po di Tolle. E’ amata soprattutto da chi cerca la tranquillità, il contatto con una natura ricca e incontaminata, senza rinunciare ai servizi efficienti delle spiagge più conosciute, servizi che sono però integrati nell’ambiente e rispettosi del paesaggio naturale. Sono presenti alcune strutture turistiche – alcune delle quali offrono la possibilità di praticare birdwatching o di fare gite in barca all’interno del Parco Regionale Veneto del Delta del Po, piazzole attrezzate, villette, appartamenti, ristoranti.
Non ci si deve aspettare però una spiaggia super attrezzata, perché la caratteristica di Barricata è proprio quella di essere parte integrante di quell’area straordinaria e unica che è il Parco del Delta del Po.
La spiaggia è di soffice sabbia, il mare è molto bello, con fondali sabbiosi e digradanti, ideale per nuotare e fare il bagno; da prevedere un giro panoramico lungo la Sacca degli Scardovari, adiacente al porto, luogo tra i più suggestivi del Delta del Po.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *