I due fili conduttori del festival Voci per la Libertà 2021 saranno i 60 anni di Amnesty International e l’appello per la liberazione dello studente egiziano Patrick Zaki. L’organizzazione per i diritti umani nasce infatti il 28 maggio 1961 e da allora ha moltiplicato le battaglie contro la tortura e la pena di morte e per i diritti sociali ed economici di tutte le persone. Fra le campagne più rilevanti c’è quella per la scarcerazione dei “prigionieri di coscienza”, come lo studente egiziano dell’Università di Bologna Patrick Zaki. Dal 1961 ad oggi sono oltre 50.000 i “prigionieri di coscienza” che Amnesty International ha contribuito a liberare.

Fortemente voluta dall’Amministrazione Comunale di Adria, l’anteprima del festival sarà in particolar modo legata all’appello per la liberazione di Patrick Zaki.

Andrea Micheletti, Assessore del Comune di Adria dichiara: “Siamo felici di consolidare la nostra collaborazione con Amnesty International e di rinnovare l’impegno dell’amministrazione comunale nella lotta per i diritti umani e civili attraverso iniziative come quelle promosse da Voci per la Libertà che contribuiscono al consolidamento delle radici democratiche della nostra Città”.

Non solo musica! Alle 18.30 presso i Giardini Zen, in collaborazione con l’Associazione REM, la presentazione dei libri: “Ma quale vacanza d’Egitto?! Arresto accidentale di un cantante” con l’autore Davide Romagnoni (cantante dei Vallanzaska) e “Perché abolire il carcere. Le ragioni di «No Prison»” con l’autore Livio Ferrari. L’incontro vuole richiamare l’attenzione sui diritti umani e civili negati in tanti Paesi (vedi l’Egitto con i casi di Giulio Regeni e Patrick Zaki) ma anche in tanti luoghi, per esempio nelle prigioni anche in Italia, come testimonia la drammatica vicenda di quanto accaduto nel penitenziario di Santa Maria Capua Vetere.

Alle 21.30 in Piazza Cavour, grande concerto di anteprima di Voci per la Libertà. A salire sul palco saranno i Vallanzaska, band pioniera dello ska-punk in Italia che festeggia il trentennale, e Giulio Wilson, vincitore del premio della critica a Voci per la libertà nel 2019, da poco uscito con il suo nuovo album “Storie vere tra alberi e gatti”, un album dallo stile ricercato, unico: 13 brani con altrettante storie di vita fuori dal tempo, che si lasciano ascoltare e “sfogliare” come fossero capitoli di un romanzo, narrazione di vicende dei giorni passati e di quelli presenti. Un album che vede le collaborazioni di: Inti Illimani, Sandra Landi, Roy Paci e i Musici di Francesco Guccini. Giulio Wilson è un cantautore che regala esperienze di vita, emozioni in musica. Dal 2017 a oggi, l’artista ha tenuto oltre 140 concerti e partecipazioni ad eventi.

I milanesi Vallanzaska sono il principale e divertente gruppo ska italiano. Attivi ininterrottamente dal 1991 si apprestano a compiere i 30 anni di attività durante i quali hanno prodotto 10 album di inediti. Risale al 1994 il loro primo lavoro “Otto etti di ottagoni netti”. La recensione di RUMORE li descrive: “geniali e bravissimi”. Dai primi anni del nuovo millennio le loro canzoni cominciano ad essere utilizzate anche in altre trasmissioni TV di successo come “Quelli che il calcio…”, “Le Iene”, “Striscia la Notizia” solo per citarne alcuni. Vantano numerosissime e variopinte collaborazioni tra cui: Guido Bagatta a Claudio Batta di Zelig, Apres La Classe, Ruggero de i Timidi, Tonino Carotone, Gherardo Colombo e per non farsi mancare niente anche il bandito Renato Vallanzasca, in modo rocambolesco, durante un suo raro momento di libertà. Nei loro concerti non si limitano semplicemente a suonare pezzi, ma coinvolgono il pubblico in una forma incredibile. Pur partendo dallo ska sanno mescolare numerosi generi alternando brani più ritmati a canzoni ballabili. Con centinaia di concerti in tutta Italia e non solo, i Vallanzaska sono nuovamente pronti per i live. Entrambi gli eventi sono ad ingresso gratuito e si terranno nel rispetto delle normative vigenti anti-Covid 19. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *